Informazioni generali

Con l'entrata in vigore delle modifiche all'art. 5 del DPR n. 380/2001 introdotte dal D.L.83/2012 convertito in L.134/2012, lo Sportello unico per l'edilizia è diventato l’unico punto di riferimento per il cittadino che debba realizzare un intervento edilizio residenziale.

Pertanto tutte le pratiche dovranno essere trasmesse al SUE esclusivamente in forma telematica al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: curtarolo.pd@cert.ip-veneto.net corredate da tutta la documentazione necessaria ad acquisire i pareri degli eventuali enti interessati.

Le pratiche telematiche per l'edilizia produttiva, invece, vanno inviate esclusivamente al SUAP – Sportello Unico per le Attività Produttive.

COME PROCEDERE ALL'INVIO TELEMATICO

Per procedere all'invio della pratica è necessario possedere:

  • casella pec: è obbligatorio l'utilizzo della casella di posta elettronica certificata;
  • firma digitale: per firmare i file o documenti informatici è necessario essere in possesso di un dispositivo per la firma digitale;
  • procura speciale: il soggetto richiedente deve conferire, utilizzando apposito modulo, la procura speciale al professionista dotato di firma digitale per l'inoltro in via telematica della pratica. Tale modulo deve essere scaricato, compilato a mano, acquisito tramite scansione in formato pdf e allegato alla pratica con il documento di identità del/dei sottoscrittore/i.

Tutti i files devono essere in formato pdf/a e firmati digitalmente. Gli elaborati grafici devono riportare la scala grafica e non avere margini bianchi in esubero.

Le dimensioni complessive degli allegati alla Pec non devono superare i 20 Megabyte. Nel caso in cui la cartella avesse una dimensione maggiore di quella consentita è necessario suddividere la pratica in più Pec, da inviare in sequenza, riportando sempre lo stesso oggetto. In questi casi nella prima Pec vanno sempre inseriti il modello dell'istanza, la procura speciale e l'elenco riassuntivo della documentazione presentata.

ELENCO DELLE PRATICHE EDILIZIA PRIVATA ED URBANISTICA

Devono essere trasmesse esclusivamente in forma telematica le istanze di:

Possono essere depositate in forma cartacea presso l’ufficio Protocollo le richieste per:

Costi

Ogni istanza deve essere corredata del pagamento dei diritti di segreteria, determinati con Delibera di Giunta n. 95 del 20.12.2019. Visualizza gli importi qui.

Modalità di pagamento

Tali diritti devono essere versati presso la Tesoreria Comunale o mediante bonifico bancario indicando sempre la causale:
Tesorie Comunale Banca:  Intesa San Paolo Spa - Filiale di Curtarolo (PD) - Piazza Martiri n. 3
IBAN :  IT 61 Z 03069 12117 100000046019

Tutte le attestazioni dei versamenti effettuati vanno scansionate in formato pdf ed allegate alla pratica.
Nei casi in cui sia previsto il pagamento dell’imposta di bollo, è necessario indicare nella domanda il numero identificativo della marca utilizzata e la data di rilascio ed annullare la stessa, conservandone gli originali.
I diritti di istruttoria relativi alle pratiche telematiche per l'edilizia produttiva devono invece essere versati all’Unione dei Comuni del Medio Brenta (http://www.mediobrenta.it).

Orari di apertura

  • Martedì: 9.00 – 13.00
  • Giovedì: 16.00 – 18.00
  • Venerdì: 09.00 – 13.00 solo su appuntamento

Contatti

Ultimo aggiornamento:

13/01/2020

Ulteriori informazioni

Modalità avvio:

Ad istanza dell'interessato

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Urbanistica - Edilizia Privata (Responsabile: Valentini Andrea)

Responsabile del provvedimento:

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento)

Segretario generale